Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Velocizzare l'indicizzazione e favorire il posizionamento futuro di un sito fatto con Joomla

Professional Blogger

Se avete un sito da lanciare, e il vostro obiettivo è quello di ottenere subito un buon traffico, quello che dobbiamo fare è certamente farlo trovare dai motori di ricerca, sopratutto da Google, con una adeguata presentazione. Vi cito un detto molto conosciuto: "chi comincia bene è a metà dell'opera"... E' proprio vero, anche in campo Seo.

Qualche utile indicazione

Tip 1 - Qualità dei backlinks tramite i free blogs

La prima cosa da fare è cercare dei buoni backlink che puntino al nostro sito

Questi possono essere ottenuti rapidamente e non costeranno assolutamente niente. Ecco un attività da compiere in un paio d'ore con risultati certi. Andiamo a creare nelle piattaforme gratuite che ci permettono di costruire dei blog il nostro "ponte di lancio". Scriviamo due bei articoli di carattere pubblicitario e pubblichiamoli con qualche piccola modifica nel testo in tre note piattaforme:

Blogger.com — Pagerank: 10? (controllato da Google)

WordPress.com — Pagerank: 9

LiveJournal.com — Pagerank: 8

Come già detto, costruire tre blog non costerà assolutamente niente ma così facendo otterremo almeno tre backlink che i motori riterranno di qualità.

Qualche consiglio utile:

1) Chiama il blog con qualche termine relativo al tuo sito, inserendo ovviamente qualche key di nostro interesse. Pensa che non solo vi sarà una spinta al tuo sito, ma questa pagina che costrirai nel free blog si posizionerà e potra portare traffico per la key che inserirai.

2) Su ciascuno di questi blog, scrivi un articolo relativamente lungo, piacevole, leggibile circa il soggetto principale, il nostro sito. Inserisci non più di tre link nel testo con ancore specifiche e che puntino, uno alla homepage e gli altri due alle sezioni più importanti. Varia il testo dei link per ogni piattaforma e se puoi anche la pagina di destinazione. Questo serve per quel che viene definito "posizionamento organico".

3) I link posizionali in alto nel testo, senza nofollow e non inserire altri link nella pagina; se puoi togli pure i menù o qualsiasi altro link che possa essere seguito dai motori. Google, e gli altri, da questa pagina dovrebbero solo uscirne tramite i tre link da te inseriti verso il sito da spingere.

4) Se costruiamo bene le pagine sui 3 blog liberi ci guadagneremo la fiducia dei motori. Non avete bisogno di "divulgare" questi blog. Queste piattaforme lo fanno automaticamente. La tecnologia di questi blog informa il mondo delle nuove pagine che avete creato in secondi, ed in pochi secondi abbiamo ottenuto 3 bei link che ci aiuteranno moltissimo. Attenzione, questi blog liberi non vanno abbandonati ma possono essere utili nel tempo per pubblicizzare qualche nostra iniziativa e creare altri link rilevanti verso le nostre pagine.

 

Article Marketing

 

Tip 2 - Scrivere una serie di comunicati stampa sul nostro nuovo sito

Dovete scrivere qualcosa sul vostro sito, qualcosa di interessante che possa attrarre l'attenzione. Dovete scriverli bene, perchè il nostro lavoro non deve essere vanificato dall'essere "chiaramente di parte". L'autopromozione non è graditissima ai siti che pubblicano comunicati stampa quindi è bene distaccarsi dal fatto di essere i "creatori" del nostro sito e cercare nell'obbiettività l'arma giusta da utilizzare. I nostri articoli devono essere pubblicati e non certo scartati dalla redazione dei siti di Article marketing. Se troppo promozionali non verranno pubblicati e avremo solo perso del tempo prezioso. Scriviamo per chi ci leggerà e non per pubblicizzare senza validi motivi.

1) Cercate in ogni caso di farvi passare come esperti nel campo argomentale del vostro sito e scrivete bene, pulito e con qualche termine tecnico poco conosciuto, ma senza esagerare. Dovete proporvi come i più bravi ma senza cadere in presunzione. Ricordate che l'obiettivo primario è far si che l'articolo venga pubblicato e lo ripeterò più volte per rendere chiaro questo concetto. Pensate agli utenti che leggeranno il vostro comunicato facendo intendere come nel vostro blog troveranno tutto quello che cercano sull'argomento da voi trattato.

2) Scrivete i comunicati mettendo in alto le cose più importanti e via via scendendo siate più specifici e meno generali. Andate in fondo, sino al dettaglio che per te è insignificante ma che può interessare chi dell'argomento del tuo sito vuole saperne di tutto e di più.

3) Inserite più volte il vostro nome a dominio senza link ma piazzatene uno nella parte alta del testo, entro le prime tre righe. Più in basso, citatevi spesso ma senza link. In un buon comunicato stampa tre link sono già troppi e ci tocca dunque sceglierli con cura.

4) Firmatevi e lasciate la vostra @mail. Probabilmente vi contatteranno per offrivi qualche spazio pubblicitario più visibile. Se ne vale la pena per lanciare il vostro sito non scartate a priori questa offerta. Valutate bene i pro - a livello di traffico - e anche i contro (cosa succederà quando quello che avete acquistato scadrà?). Mi viene da dire qualcosa sui link a pagamento. Un sito non può dipendere da essi e non dobbiamo crearci "cambiali" per tenere in vita il nostro sito.

5) Ribadisco un punto essenziale di questa attività. Evitate di cadere nel filtro antiduplicazione di google. Dovete scrivere articoli simili ma non uguali. Se realmente siete i migliori, e quindi degni di essere in testa ai motori e attirare migliai di visitatori, vi sarà semplice trattare il vostro argomento da numerosi punti di vista. E' quello che dobbiamo fare. Parliamo del nostro sito partendo da diversi punti di osservazione. Otterremo due risultati: nessun filtro fermerà i nostri comunicati e chi realmente interessato al nostro argomento ci riterrà da subito dei "guru" del settore.

6) Non esagerate pubblicando il comunicato in tutti i siti di Article Marketing, ma sceglietene solo qualcuno puntanto sul tema principale. Essere selettivi è un vantaggio, non dimenticarlo, per ogni attività seo che compierai in futuro.

7) Potete anche proporre il vostro "interessante" articolo a qualche sito che tratta l'argomento. Anche a qualche vostro concorrente puntualizzando che lo possono pubblicare lasciando invariato il testo ed i link in esso inseriti. Puntate alla nicchia, che porterà traffico targhettizato, e non a qualcosa di generalista che equivale a traffico (e conversioni) molto vicino allo zero.

Sicuramente ti chiederai come mai non ho parlato ne del Webmaster Tool di Google, ne di sitemap. Semplice... rileggi il titolo del post e non farti sfuggire il "favorire il posizionamento futuro del nostro sito". Farsi indicizzare con la sola sitemap inserita nel WMT di Google, a mio parere, non è un buon metodo per presentarsi al motore. Utilizzeremo questo strumento in seguito... prima "presentiamoci bene".

... è come fermare una ragazza per strada e presentarsi, anzichè farsi presentare da un suo vecchio amico. Qual'è tra queste secondo te la migliore strategia per abbordare una tipa?

Letto 4695 volte

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog Home