Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Cura della navigazione di un sito | Tecnica Seo White Hat

La navigazione di un sito web è importante per permettere ai visitatori di trovare velocemente il contenuto che desiderano. Essa può inoltre aiutare i motori di ricerca a comprendere quale contenuto è ritenuto importante dal webmaster. Sebbene i risultati di ricerca di Google siano forniti a livello della pagina, a Google piace conoscere quale ruolo una pagina rappresenti all'interno della più ampia architettura del sito.

Tutti i siti hanno un pagina principale o home page: in genere si tratta della pagina più frequentata e rappresenta il punto di partenza per la navigazione del tuo sito per molti utenti. A meno che il tuo sito abbia solo una manciata di pagine, dovresti pensare al modo in cui un visitatore passerà dalla tua pagina principale ad una con contenuti più specifici.

Una sitemap (in minuscolo) è una semplice pagina che mostra l'architettura del tuo sito e che, generalmente, consiste in una lista gerarchica delle sue pagine. Un visitatore potrebbe usarla per orientarsi meglio sul tuo sito e trovare quello che sta cercando. Anche se i motori di ricerca visiteranno questa pagina ottenendo una buona panoramica delle pagine per la scansione del sito, una sitemap è principalmente pensata per utenti umani.

Buone norme per la navigazione del tuo sito

Crea una gerarchia che segua il flusso naturale dei contenuti

Rendi la navigazione più semplice possibile per gli utenti che vanno dal contenuto generale a quello più specifico. Aggiungi pagine navigazionali quando ha senso e inseriscile efficientemente all'interno della struttura del sito.
Evita di: creare reti complesse di link tipo: ogni pagina ha link ad ogni altra pagina sul sito o esagerare con la creazione di strutture profondissime, tali da richiedere anche 20 click per raggiungere la pagina d'interesse

Usa prevalentemente link di testo per la navigazione

Avere link di testo rende l’identificazione del contenuto del tuo sito più semplice per i motori di ricerca. Molti utenti preferiscono questo approccio rispetto ad altri sistemi come Flash e Javascript che non sono supportati da tutti i browser.
Evita di: adottare una navigazione interamente basata su menù a tendina (drop down menu), immagini o animazioni (molti motori di ricerca, ma non tutti, possono seguire queste strutture; tuttavia se un utente può raggiungere tutte le pagine di un sito tramite link di testo questo migliorerà l'accessibilità

Breadcrumb Navigation o Navigazione a briciole di pane

Questo tipo di navigazione è una lista di link in linea in cima o in fondo alla pagina che permette ad un visitatore di tornare indietro verso la sezione precedente o verso la home page. Molti breadcrumb utilizzano la home page come primo link a sinistra e una lista di link verso le sezioni via via più specifiche andando verso destra.

Usa una sitemap HTML sul tuo sito e crea un file Sitemap XML

Una semplice pagina contenente i link a tutte le pagine del tuo sito o almeno alle più importanti (nel caso tu ne abbia centinaia o migliaia) può essere estremamente utile. Creare un file Sitemap XML permetterà ai motori di ricerca di trovare più facilmente le pagine del tuo sito.
Evita di: lasciare che la tua sitemap HTML non venga aggiornata e tenere link “rotti” che non funzionano o creare una sitemap HTML che elenchi le liste di link, ad esempio per argomento, senza organizzarle

Considera cosa accade quando un visitatore taglia una parte del tuo URL

Alcuni utenti potrebbero navigare il tuo sito in maniere non proprio canoniche, e tu dovresti provare ad anticiparli. Per esempio, al posto di utilizzare un link breadcrumb, l'utente potrebbe tagliare l'URL sperando di risalire al contenuto piu generale. Potrebbe visitare una pagina, e passare poi ad un'altra direttamente dalla barra degli indirizzi nel browser, credendo di poter accedere alle notizie del 2008. Il tuo sito è pronto a mostrare del contenuto o restituirà una 404 (errore "pagina non trovata")? Cosa accadrebbe se ci muovessimo di un altra directory ancora.

Usa delle pagine 404 che siano utili

Gli utenti capiteranno occasionalmente su pagine che non esistono, sia perché hanno digitato un URL sbagliato sia perché hanno seguito un link rotto. Avere una pagina 404 personalizzata che guidi gentilmente il visitatore su una pagina utile migliorerà di molto la sua esperienza sul tuo sito. La tua pagina 404 dovrebbe probabilmente avere un link di ritorno alla pagina principale e/o a pagine correlate, o a sezioni popolari del sito. Google offre un 404 widget che puoi inserire nel tuo sito per creare automaticamente pagine 404 con molte funzionalità utili. Puoi inoltre utilizzare gli Strumenti per i Webmaster per individuare le sorgenti che causano gli errori "Not Found".
Evita di: permettere che le tue pagine 404 vengano indicizzate dai motori di ricerca (assicurati che il tuo webserver sia configurato per restituire 404 HTTP status code quando pagine che non esistono vengono richieste) o fornire solo messaggi vaghi del tipo "Not found", "404" o addirittura nulla. Evita di usare pagine 404 con un design completamente diverso dal resto del sito.

Rendere un sito navigabile rientra tra le tecniche White Hat

Letto 2394 volte

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog Home