Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Joomla 3.8

Joomla 3.8

Rilasciato un nuovo aggiornamento (3.8.3), il terzo della serie 3.8

(1 Agosto 2013) Un importante Fix di sicurezza per la Joomla 1.5 (leggi l'articolo...)

Guide

Cloud Storage API in Joomla 3.3... dov'e'?

Uno dei principali miglioramenti propagandato nel rilascio di Joomla! 3.3 riguardava l'introduzione di un certo Cloud St

Leggi tutto...

News

Il budget del progetto Joomla nel 2012

Uno dei ruoli principali di Open Source Matters è quello di gestire le questioni finanziarie per il progetto Joomla!. E'

Leggi tutto...

Estensioni

La presentazione di Sobi2 al JoomlaDay in Francia

Sobi2 è un CCK (Content Construction Kit) che la cosa che fa meglio è essere una directory per Joomla!. E' concepito c

Leggi tutto...

Trucchi e Consigli

Offrire contenuti e servizi utili | Tecnica Seo White Hat

Creare del contenuto utile ed originaleè probabilmente il fattore più importante per il tuo sito, se comparato con gli a

Leggi tutto...

Si chiude un era. Tutti gli sviluppatori che non aggiorneranno il proprio addons alla 2.5.x/3.0.x entro il 15 febbraio si vedranno il loro prodotto spubblicato.
Con l'annuncio odierno su joomla.org ("JED 1.5 Version Support Ends") riguardo la JED e le estensioni in essa contenute si può definitavamente chiudere un ciclo, e dunque dimenticare la gloriosa Joomla 1.5.

Sono stati appena resi disponibili per il download gli aggiornamenti della 2.5 e 3.0.x di Joomla.

Sono stati fixati alcuni bug nella 2.5.9, e risolto un problema di sicurezza che permetteva "l'intercettazione di informazioni" (Low Priority - Core - Information Disclosure).

Le novità maggiori sono nella 3.0.3, soprattutto per quel che riguarda il multilingua integrato.

Nel post pubblicato su joomla.org si consiglia di eseguire l'aggiornamento caricando i pacchetti nella cartella tmp tramite ftp per poi avviare la procedura da installa/disinstalla nel pannello di controllo.

Per ambedue gli aggiornamenti, sono già disponibili i file di lingua in italiano su Joomla.it:

L'implementazione multilingua nativo, dalla sua introduzione in joomla con la 1.6, è stato notevolmente migliorato. Il suo sviluppo prosegue speditamente nella versione 3.0 con importanti novità nella release 3.0.3.

 

Sarà possibile installare i language pack che ci interessano


Al termine della procedura di installazione di Joomla 3.0.3 and Up, oltre agli avvisi riguardo alla cancellazione della cartella installation, avremo la possibilità di selezionare ed installare i paccheti di lingua.

 

Sarà possibile tradurre anche le categorie e gli items di Contatti, Newsfeed e Weblink


Immancambile in un multilingua che si rispetti poter tradurre anche i contatti e non solo articoli (items) e categorie. Dalla 3.0.3 i componenti nativi potranno essere tradotti col sistema integrato

 

Sarà possibile cambiare la lingua senza l'obbligo di passare per le home page

La lotta contro lo spam nei commenti è una delle attività più noiose nella "manutenzione" di un sito web. È necessario controllare tutti i commenti quasi ogni giorno, separando quelli preziosi dallo spam. k2 non è protetto dallo spam nei commenti, e dopo l'installazione del componente non si può certo dire che la configurazione sia ottimale.

Hai faticato due e più anni per costruire un sito "massiccio", di quelli con più di 10000 contenuti. Hai installato moduli, plugin, componenti che con la loro implementazione hanno portato visite ed interazioni, e che hanno reso il tuo joomla ben posizionato nei motori, con molte visite, stimato nel suo settore. Hai portato avanti da un punto di vista tecnico i siti dei clienti, aggiornando tutti gli addons e il core di Joomla ad ogni nuovo rilascio.

E' tempo di referendum per gli amanti di Joomla, quindi armatevi di pazienza è leggetevi l'annuncio su Joomla.org.

"Gli sviluppatori della Joomla platform (si legge nel breve comunicato) invitano ad un commento sul fatto che vorrebbero cambiare la licenza con la quale viene rilasciata la piattaforma Joomla da GPL a LGPL. Si ritiene che il passaggio alla licenza LGPL possa permettere a più persone di integrare la piattaforma con le loro soluzioni software, e ciò si tradurrà in un aumento del sostegno per il progetto generale Joomla."

Per chi non lo sapesse, la LGPL è una licenza di tipo copyleft ma a differenza della licenza GPL non richiede che eventuale software "linkato" al programma sia rilasciato sotto la medesima licenza.

Il sondaggio rimarrà aperto fino al 2 gennaio 2013. Da rilevare che il feedback riguarda solo la licenza del Joomla Platform e non si propone di cambiare la licenza del CMS Joomla.

Pagina 5 di 85

Login

Segui BlogJoomla.it su Google Plus

Taolo 's Web Agency

Ultimi Articoli

Joomla Community Magazine

Ultimi Commenti

You are here:   Joomla Blog Home