Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Tesoriere OSMIl Consiglio di OSM, ha eletto Paul Orwig come tesoriere dell'organizzazione. Sostituisce Steve Burge, che era stato nominato tesoriere a tempo il 10 agosto scorso. Il nuovo tesoriere dell'organizzazione che cura gli interessi del CMS Joomla, Paul Orwig, è da tempo esponente di spicco della Comunità di Joomla ed è stato di recente nominato membro del consiglio di OSM.

Vari post sul sito ufficiale citavano la fondamentale importanza di una figura che rivesta questo delicato compito gestionale che si può ritenere certamente indispensabile nell'organizzazione dirigenziale di Open Source Matters.

Esce il numero di ottobre del Joomla Community Magazine™, appuntamento fisso per gli amanti di Joomla. La community ha la possibilità di leggere storie diverse da ogni parte del mondo, articoli di approfondimento, dettagli su estensioni, casi studio, info sugli eventi e tanto altro.

Nel numero di Ottobre diversi articoli di rilievo (qui l'indice degli argomenti) ed anche una vignetta di Yepr molto molto simpatica.

Tra i più interessanti di questo numero mi piace, come nei mesi precedenti, citare quello che a mio parere è il più interessante, ed il caso ha voluto che di nuovo sulla sicurezza sia caduta la mia attenzione. In rilievo questo mese metto - letteralmente tradotto - "solo un ninja può sconfiggere un altro ninja" dove l'autore, Nicholas K. Dionysopoulos, paragona il nostro joomla ad un anatra seduta in attesa del predatore di turno che attraverso alcune "tecniche di spionaggio" è pronto ad assalirla. Qualche utile indicazione su come proteggersi utilizzando l'htaccess e altre interessanti manovre atte a rendere più sicuro il cms chiudono la serie di articoli presentati dall'autore.

A tal proposito, estrapolato dal numero di settembre, su joomla.it è stato tradotto da Vincenzo Galliano "Cose da fare per prevenire che il tuo sito venga hackerato".

Tempo di elezioni per il consiglio di amministrazione di Open Source Matter. Già disponibili i risultati della prima tranche di votazione che ha visto nominati per il CDA di OSM Philip Locke, Paul Orwig e Altansukh Tumenjargal. Tutti hanno accettato la carica assegnata.

La seconda parte delle elezioni prevede di coprire importanti posti vacanti tra cui quella di tesoriere di Joomla e di General Chairman. Previsto l'inserimento di un nuovo membro con conoscenza approfondita in legislazione internazionale.

E' stato raggiunto il numero massimo di partecipanti ammessi ad assistere agli interventi del JoomlaDay 2010. L'annuncio chiude di fatto le iscrizioni che in meno di due mesi hanno raggiunto le 700 unità, limite massimo di capienza del Centro Congressi VeronaFiere che si trova in Viale del Lavoro 8,  a Verona.

Joomla Day 2010

L'evento annuale ha un menù ricco e succulento, e viste le numerosi richiesta pervenute per gli interventi da proporre, gli organizzatori hanno deciso di utilizzare due sale che in contemporanea saranno gremite da joomlafan che si accalcheranno per ascoltare  gli interessantissimi argomenti trattati. Qui il programma del Joomla Day 2010.

Da JoomlaDay.it, la presentazione dell'evento:

"Il convegno, organizzato dai volontari della community italiana, è rivolto a tutti gli utilizzatori di Joomla, progetto Open Source gratuito e utilizzato in tutto il mondo. Il JoomlaDay Italia è l'occasione per conoscere e approfondire i nuovi scenari e le potenzialità di Joomla, momento ideale per incontrare le persone che fanno parte di questa grande comunità italiana, stringere collaborazioni e promuovere l’uso del pluripremiato CMS."

Gran lavoro per il Bug Squad che con impegno e dedizione, da quando è stata diffusa la prima beta della J! 1.6, ha scoperto e corretto ben 811 difettucci. Sembra che altri sino già noti e che presto vi saranno le correzioni necessarie per arrivare alla disponibilità della prima RC di Joomla 1.6.


L'attesa dunque si riduce sempre più grazie al lavoro del team che si occupa di scoprire i bug e rispettivi correttivi per proporre un prodotto affidabile.

Nel post pubblicato oggi, Mark Dexter, dice che solo 21 problemi stanno bloccando il rilascio della prima joomla 1.6 RC e, corretti questi piccoli difetti (811 problemi risolti in 4/5 mesi. 180 al mese, e dunque 6 al giorno. Ne restano 21 che statisticamente verranno risolti in solo 4 giorni o meno), probabile una prima distribuzione della nuova release di joomla che il mondo attende con trepidazione per scoprirne i cambiamento ed i vantaggi.

Nel post vi è l'invito a partecipare allo sviluppo della nuova Joomla aderendo al Bug Joomla Squad. Non è necessario essere un programmatore o un super-tecnico ma solo pronto ad imparare un po su SVN e patch e disposto a trascorrere qualche ora per rendere Joomla! il migliore possibile. Si può anche collaborare dall'esterno, scaricando l'ultima versione beta (o le ultime nightly build) e iniziare ad usarle. Chiaramente, quante più persone testano la J! 1.6 e ne scoprono i difetti, tanto prima il team sarà in grado di  risolvere i bug e fornire uno CMS quanto più affidabile possibile.

Pagina 9 di 16

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeJoomla News