Ricevendo visite dall'estero sembrerebbe più che necessario fornire a questi visitatori un modo semplice per tradurre il nostro sito nella loro lingua. Certo, ci sono diversi modi per adattare una pagina web al nostro modo di parlare, come ad esempio Babelfish o google translate o il pulsante nella diverse toolbar da installare nel nostro browser.

Tutti metodi un pò più "complessi", e un pò scomodi, se paragonati ad avere un semplice tasto direttamente nel sito che in un click traduce la pagina nella lingua desiderata. Diverse sono le configurazioni che offre JV Translate, tanto da permettere una facile adattabilità a qualsiasi tipologia di sito Joomla. E poi, a me piacciono i produttori operativi che sono sempre pronti ad aggiornare e rimanere al passo.

Qui il link al modulo

Per allargare il campo di azione del nostro sito, potremmo porci il dubbio se installare qualcosa per fare diventare Joomla Multilingua. Conosciamo tutti JoomFish e le potenzialità di questo grandissimo componente. Sicuramente, per traduzioni perfette, non ci sono paragoni di sorta al momento. Ma, se non si conoscono altre lingue all'infuori dell'Italiano e del nostro dialetto, l'unica idea che viene in mente è assumere, secondo il badget di ognuno, dei traduttori "umani". Ed infatti, la rete pullulla di servizi a pagamento in questo settore che sicuramente avranno buoni introiti. Ma...... con Joomla...

Joomla Multi Lingua

Come rendere Joomla Multilingua

Con Joomla non è per niente complicato, grazie alla comunità che sforna prodotti che sorprendono per qualità, tradurre il nostro sito in diverse lingue. In questo post vi voglio parlare di un moduletto semplice semplice che in pochi secondi - il tempo dell'installazione e della configurazione - traduce discretamente il nostro sito, appoggiandosi a Google Translate. Direte voi, ma la sezione automatic translations della Jed di  Joomla.org è piena di moduli così!!

Si, vero. Infatti è su uno di essi che voglio scrivere qualcosa, e si tratta di GTranslate. Come sapete, sono appassionato di SEO, e non ho mai utilizzato questo tipo di moduli per diversi motivi legati proprio a fattori di posizionamento. Molti di essi, infatti, producono pagine tradotte mantenendo l'url invariato. Un vantaggio nullo a livello di posizionamento, ed anzi, il modo di agire di questi moduli può anche creare dei danni, in quanto possibili produttori di confusione nei crawel dei motori.

Il modulo GTranslate mi ha sorpreso e non poco perchè nella versione pro, non solo compie discrete traduzioni in ben 52 lingue, ma presenta tantissime opzioni che ci permetto di gestire al meglio il nostro Joomla Site Multi language.

Parlando in ambiente seo, la versione pro agisce sulle url inserendoci il codice lingua. Quindi - un esempio - se avessimo installato questo modulo su http://www.blogjoomla.it, e un utente cliccasse sulla bandierina che raffigura la bandiera inglese, l'url della home diventerebbe http://www.blogjoomla.it/en. Quindi, due url differenti - come per tutte le altre pagine - per la nostra home che potrebbe essere raggingibile in Italiano, in Inglese, in qualsiasi altra lingua delle 52 che GTranslate (e Google) ci offre. La produzione di questa tipologia di Url aumenta la possibilità che il nostro sito sia, intanto indicizzato anche in altre lingue con le url che rispecchiano la lingua del contenuto, ma allargherà anche i nostri orizzonti su altre terre e altri visitatori aumentando esponenzialmente le pagine indicizzabili del nostro sito. A livello Seo, con GTranslate, solo vantaggi.

Per completezza di argomentazione, aggiungo che questo modulo nasconde il frame di google translate, ed anche il "suggerisci traduzione migliore". Sembrerà una traduzione fatta da noi, anche se non sarà certo perfettissima.

 

canonical tag

I maggiori motori di ricerca - Google, Yahoo e Microsoft - hanno trovato un accordo per stabilire alcune misure per evitare la presenza di contenuti duplicati nei loro indici. A questo scopo è stato introdotto il tag “canonical” che consente di indicare agli spiders dei motori di ricerca quale url indicizzare in presenza di contenuti doppi.

Per esempio, chi possiede un sito che è raggiungibile indicando l’url:

http://www.nomedominio.tdl
e
http://nomedominio.tdl

potrà evitare che la stessa pagina venga indicizzata in ambedue le forme. Basta infatti utilizzare questo tag e stabilire come vogliamo vengano indicizzate le pagine del nostro sito - ad esempio, con o senza il WWW -.

Il codice da inserire tra i tag head è tipo questo

<link rel="canonical" href="/sitohome" />

Dove "sitohome" è l'url che abbiamo scelto come nostra home. Questo comunica ai motori di ricerca che "sitohome" è la pagina principale da prendere come riferimento nel caso in cui siano presenti altre pagine con gli stessi contenuti.

Sono stati già sviluppati appositi Plugins per i più diffusi Cms, e Joomla non è da meno: Canonical URL Module è quello che fa per noi.

Sembrerà banale, un procedimento inutile e senza nessun motivo per utilizzarlo, ma non è così!!!

Uso il Sef per Joomla, precisamente sh404sef con qualche altra cosina; un componente, sh404, che ritengo il migliore in questo ambito. Ma visto che mi faccio sempre molti flash, ho avuto da sempre il pallino di voler linkare le mie pagine interne con le url native di Joomla, quelle con tutti i paramentri e che non "moriranno mai". Può succedere un giorno, che per vari motivi, tra cui al momento mi viene in mente l'abbandono da parte degli sviluppatori di Sh404, che sarò costretto ad abbandonare questo fantastico componente per una qualche vulnerabilità che verrà a crearsi.

Ho pensato a cosa potesse succedere, e sono entrato nel panico più assoluto visto il lavoro perso di posizionamento e ottimizzazione che faccio abitualmente senza più nemmeno farci caso. Ma come potete intendere, questo lavoro è fatto su una Url, quella creata dal componente. E se un giorno queste url non esistessero più? Tragedia!!!

Ma Joomla è fantastico anche perchè.... qualcuno ha pensato prima di te, e magari ha pure risolto. Ed è questo il caso.

Ho trovato un modulo, si chiama praiseurl, e indovinate cosà fa? Fantastico, incredibile, impensabile. Ti mostra viaggiando nel sito le pagine non sef potendole così, se ce ne fosse bisogno, linkarle come non sef. Il modulo non lo vedrà nessuno perchè verrà dato come permesso Special, nascondendolo dunque a tutti i visitatori e utenti con poteri più bassi. Ovviamente il componente sh404, anche inserendo le Url native, le reindirizzerà correttamente e quindi i visitatori ed i motori non si accorgeranno di niente. Il link sarà uguale come destinazione, punterà alla stessa pagina, solo che sarà non sef.

Supponiamo di voler pubblicare una serie di contenuti in una determinata posizione di una pagina (ad esempio la home page) sotto forma di modulo e farli comparire un certo giorno della settimana e sparire in un giorno successivo.

La soluzione c'è, e prevede l’utilizzo del modulo ContentItem

Creiamo n conteuti (articoli o notizie o annunci non importa) e per ognuno di essi impostiamo la data di Inizio Pubblicazione e Fine pubblicazione (le trovate sulla destra tra le informazioni pubblicazione) secondo un calendario da noi scelto. Tutti gli articoli creati riporteranno l’icona di articolo in attesa di pubblicazione. Le date di inizio e fine pubblicazione sono nel formato YYYY-MM-DD HH:MM:SS quindi possiamo specificare sia il giorno che l’ora di pubblicazione.

Per ognuno di questi articoli appuntiamoci su carta il numero identificativo (ID) che viene riportato nella colonna ID.

Installiamo adesso il modulo ContentItem e dalla lista dei moduli visualizziamo le sue proprietà. Riportiamo la lista degli ID dei contenuti nella casella ID delle proprietà del modulo, separando ogni valore dal successivo con una virgola come riportato nella figura quì sotto.


A questo punto scegliamo una zona del template dove visualizzare il modulo e salviamo le modifiche.

I contenuti verranno pubblicati automaticamente alla data di inizio pubblicazione e spariranno dalla pagina alla data di Fine pubblicazione senza che nessuno debba intervenire manualmente per farlo. Ogni contenuto che termina la pubblicazione verrà contrassegnato con l’icona di contenuto scaduto.

Questo sistema lo abbiamo usato per pubblicare le partite di campionato 2007/2008 della FC BOLOGNA. L’idea era quello di mettere un modulo che visualizzasse il Prossimo Incontro a partire dalla domenica sera e fino al sabato sera successivo senza per questo dover intervenire ogni settimana.

Quindi:

  1. sono state inserite, come semplici articoli, tutte le partite previste in campionato in cui gioca il Bologna. Ogni contenuto riporta le squadre (con la relativa insegna), giorno e ora dell’incontro e lo stadio;
  2. per ogni articolo sono state impostate le date di inizio (domenica sera) e fine pubblicazione (sabato sera);
  3. nelle proprietà del modulo Prossimo Incontro (il titolo assegnato al modulo ContentItem) sono stati riportati TUTTI gli ID degli incontri di campionato.
Dal Wiki di Joomla.it

Segui BlogJoomla.it su Google Plus

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeEstensioniModuli per Joomla