Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Durante le varie fasi di indicizzazione, dare un occhio oltre la prima pagina alla ricerca per url site:http//www.nomedominio.tdl può essere utile a scovare pagine raggiungibili dai motori che non conoscevi ci fossero. Infatti, tutti i cms generano numerose pagine, che si moltiplicano se installiamo componenti o altro, molte volte sconosciute al webmaster. Queste url, di solito non influenzano più di tanto, dato che solo una dovrebbe portare alla pagina in questione. Ma pensate che già un semplice contenuto ha diverse url - sappiamo l' importanza delle voci di menù per gestire le Url -, come anche sezioni, categorie, etc etc.

Indicizzazione Joomla
Può capitare che scrollando le pagine di ricerca col comando site: troviamo qualcosa come nell'immagine che vedete. In questo caso, sono pagine di ricerca sicuramente diverse, ma tutte hanno stesso titolo e descrizione. Tra queste possiamo trovarne qualcuna importante che parli ad esempio di un Blog con Joomla e pensare di ottimizzarla per coprire qualche "ramo di ricerca" supplementare. Tra queste pagine indicizzate potremmo dunque scovare una ricerca che mostri a chi la raggiunge una serie di contenuti correlati, e quindi di interesse per chi la visita. Perchè perderla allora?!? anzi, c'è di peggio.

Queste pagine, se trascurate, possono creare qualche problema, perchè presto verrano ritenute duplicate, o adirittura penalizzare il sito per tag eccess, eccesso di tag. Nel caso di blogjoomla.it queste pagine provengono appunto dai Tag, che come sappiamo, sono dei collegati diretti ad una pagina di ricerca che mostra altri articoli con quel determinato o quei determinati tag. Parliamo del problema, e come risolverlo

Differenziare i titoli delle pagine di ricerca di Joomla

Partiamo già da un sito che ha impostato come attivo il mod_rewrite con relativo htaccess che rende il tutto funzionante a livello di raggiungibilità delle pagine. Se usiamo un modulo di ricerca, o inseriamo i tag nei nostri contenuti, è possibile che le pagine generate dai visitatori in una ricerca - o il collegamento generato dal tag - creino pagine come in figura. Diverse si, ma con titolo e descrizioni uguali. Per modificare questo aspetto del nostro joomla possiamo utilizzare il plugin "Content Search SEO Plugin for Joomla" che non fa altro che modificare il titolo facendolo diventare ""Search "chiave cercata" Result: titolo primo contenuto, titolo secondo contenuto, titol.... Nel plugin possiamo scegliere quanti titoli visualizzare dopo result.... qualcosa del genere per intenderci...

 

Otterremo così altre pagine indicizzabili, cioè utili al posizionamento e alla ricerca di nuovi visitatori con titoli tutti diversi, anche se obiettivamente lunghi. Questo è quello che possiamo fare per ottimizzare un pò alcune pagine generate da joomla, quelle della ricerca (com_search è il componente già preistallato a cui ci siamo riferiti) in questo caso.

Per risolvere problemi simili, con altri componenti, se fai un giretto su Blogjoomla.it è probabile troverai qualcosa che possa interessarti.

Costruire un blog con joomla è semplice. Tranne se non si ha in mente cosa sia un vero blog. Intanto, un blog è contenuti e non certo template, moduli o componenti, anche se ora vediamo cosa ci serve per costruire un Blog con Joomla.



Per iniziare dovremmo partire dal template, ma prima vi invito a leggere come ottimizzare un articolo con Joomla e come scrivere un buon titolo ottimizzato. Partire da questa base servirà per i vostri contenuti.

Come fare un Blog con Joomla - Le idee

La cosa essenziale. Dobbiamo trattare un argomento di cui siamo esperti, dovremmo crederci i migliori del settore. Se vogliamo mostrarci al pubblico dobbiamo farlo sulla cosa che sappiamo meglio. Anche se il tuo hobby lo hanno in pochi, questo non significa che non ci sia già qualcuno che vuole i tuoi articoli, che voglia leggerti e ti stia già cercando... su google. Se non sei il Top, non optare per farti un blog, che ha la caretteristica di essere sempre aggiornato, fresco e con contenuti particolari. Pensa ad un sito, che con la sua staticità può garantirti maggior influenza nel settore. Se invece sei il Top, o credi di esserlo, ricorda che più è particolare il tuo settore, se sei il top, e più facilmente troverai chi vuoi che ti visiti e scambi con te punti di vista e opinioni. Trovare e coinvolgere la tua nicchia è il maggior successo che puoi ottenere. Inoltre, parli del tuo Hobby.... cosa vuoi di più? E se, conquistando la nicchia, ti metti a vendere, tranquillo che vendi.

Come scegliere un Template per un blog fatto con Joomla

La prima cosa, dopo l'avere un idea dei contenuti da scrivere ovviamente, acquistato il dominio, e messo sù Joomla, è pensare al template da utilizzare. Qui non contano i colori, le dimensioni, o la parte prettamente grafica. Qui andiamo sullo specifico, due o tre colonne? Posizione e numero dei moduli? struttura dell'html del template, e del css?

Tre colonne direi, con i contenuti alla sinistra e la colonna - o le colonne, nel caso opti per tre - tutte sulla vostra destra. Scegliere un tipo di template del genere fa sembrare un Joomla molto simile a più note piattaforme per Blog come Wordpress. E in più, ci aiuta nella gestione dei moduli che andremo a piazzare ai lati del testo. Entra in gioco la posizione dei blocchi modulo. Più se ne ha è meglio è.... sopratutto in alto nella pagina.

Ma forse il primo dei fattori da considerare per scegliere un template, è stabilirne la qualità che dovrebbe avere. Qui ovviamente andremo a prediligere qualcuno a pagamento, evitiamo al momento di parlarne perchè tante soluzioni free possono essere altrettando valide.

Il template, come struttura, deve essere semplice e compatto. In qualche modo ridotte al minimo le risorse Javascript o cose simili. E un buon collegamento col css, anch'esso il più possibile pulito. Provatene diversi, e cercate di "rimanere affascinati" da quel template, e dopo cominciare a lavorarci su.

Cosa ci serve per fare un Blog con Joomla - I Componenti

Entriamo in argomento delicato. Ma forse quello che ti interessa di più, vero?
Iniziamo con i componenti.

Quattro in particolare

1) un componente per i commenti

2) un componente per i bookmarker

3) un componente per i feed rss

4) un componente Editor

Cosa ci serve per fare un Blog con Joomla - I plugin

Qualcuno che permetta di dare un certo aspetto alle nostre pagine

1) un plugin che faccia il resize delle immagini

2) un plugin che permetta di agire sul testo

3) un plugin per gli articoli correlati

3) un plugin per gestire le decrizioni e le key (non serve se vogliamo fare tutto a mano)

4) un plugin per ottimizzare la ricerca sul sito

Cosa ci serve per fare un Blog con Joomla - I moduli

Qui è questione di gusti. L'importante è avere materiale da mostrare come contenuti, foto, vizi e virtù particolari

1) un modulo per le immagini

2) un modulo per le ultime notizie - va bene anche quello di J! -

2) un modulo per le più lette - va bene anche quello di J! -

4) un modulo per gli ultimi commenti

5) direi che puoi fare il resto con il modulo personalizzato Html

Cosa ci serve per avere un Blog con Joomla - Visitatori

Certamente si ottengono col tempo e con la pazienza. Qui entrano in gioco fattori di posizionamento, credibilità, proporre risorse utili, essere costanti e sempre in forma. Troooppe cose da racchiudere in un articolo, già abbastanza lungo... ma... leggi di seguito l'interazione con gli utenti.

Cosa ci serve per avere un Blog - Joomla e i Social Network

Molti dicono che i motori di ricerca moriranno perchè gli utenti di internet cercheranno ciò che vogliono nei social network. Può darsi, quando avranno motori di ricerca alla google che scovano il ben che minimo e insignificante cinquettio su Twitter, o una nota su facebook. Grazie ai commenti di justvins e di Stefano (che potete leggere più giù), ho pensato di inserire questo paragrafo. Se si ha un Blog, il rapporto coi social network non può mancare.

Già è chiaro come i social siano un ottima fonte di traffico, dove milioni di persone sono collegate tutti i giorni a tutte le ore. Un centro di forza questi social a cui, se hai un blog, devi dare molta attenzione. Già abbiamo parlato un po di come pubblicare i nostri articoli su twitter; un procedimento semplice grazie a twitterfeed, utilizzabile anche con facebook.

Ma facebook da questo punto di vista, grazie alle note rende il tutto più semplice. Infatti, basta permettere alle note di essere pubblicate nel profilo, collegarle al nostro blog grazie all'importanzione degli rss, ed ecco che il nostro profilo sarà più invitante, con i vostri articoli scritti sul blog e automaticamente postati su facebook.

Come rendere una pagina di facebook migliorata dal lato Seo, ci sarà da discuterne. Intanto ti consiglio un estensione di facebook. Si chiama "HTML Profile" .... cosa fa? ti permette di scrive testo in html e quindi inserire dei link alle pagine più importanti del tuo blog. Un link diretto al tuo blog sia dal profilo, ma anche dalla tua pagina su facebook, che viene indicizzata come qualsiasi altra pagina purchè non soggetta a restrizioni. Occhiolino

Cosa ci serve per avere un Blog con Joomla - Interazione

Chiudo con l'interazione con i visitatori. E più una caratteristica personale, più che di Joomla in se. Come abbiamo iniziato finiamo dunque, ribadendo che dopo aversi fatto un blog, averlo curato e nutrito, continuando imperterriti nella diffusione online del nostro hobby, se non interaggisci nei commenti, non rispondi alle @mail, non mandi newsletter per tenere alta l'attenzione su di te, non hai idee per il tuo blog, quello che hai installato ed il tempo che hai dedicato è stato tutto inutile. Non starai tanto a capirlo.

 


Quando un Blog si presenta al pubblico, e più specificatamente in quest'articolo ai motori, capita di vedere un pò mischiare "le carte in tavola", o per meglio dire, "le posizioni in serp". Chi ne subisce maggiormente sono i siti presenti che rischiano di perdere posizioni importanti acquisite nel tempo, quando, una New Entry, si affaccia nel loro "territorio". Certamente, la New Entry non è la benvenuta. Due modi diversi di vedere la cosa:

.. dalla parte di chi c'è, e da quella chi vuole entrarci

Quando nasce un nuovo sito, ottimizzato, pulito, con segni distintivi e contenuti interessanti, può succedere che nelle settimane avvenire le serp con cui questo sito cerca di piazzarsi si stravolgono. In poco meno di trenta secondi, chiudendo e riaprendo la pagina di ricerca, i risultati cambiano.... e visto che quella serp la si è studiata, in alcune variazioni della ricerca ci sembra più reale, con le giuste posizioni. E' chiaro si tratti di datacenter disallineati per la New Entry.

Se le abbiamo seguite, le ricerche a cui puntiamo di posizionarci, conosciamo anche i siti che ci sono, i loro contenuti, e possiamo giudicare chi merita di stare su, ed occorerebbe anche capire le sfaccettature, le caratteristiche che permetto la posizione acquisita.
Ma quello che ci interessa di più non è se le serp sembrano reali o meno, ma sta tutto nella curiosa esperienza di notare una riconsiderazione che avviene di alcuni dei siti in serp, forse in tutti.

Presuppondendo il caso di dover agire per scalate una o più serp, è molto probabile che questa fase possa essere decisiva, per il primo periodo se si è la new entry. Probabilmente avviene una riconsiderazione atta a valutare la new entry, ma sopratutto i siti che detengono posizioni; e per loro i problemi sono più grossi, perchè devono difendersi. Se tra i siti in prima pagina ad esempio c'è ne fosse qualcuno poco aggiornato, un pò stanco direi, poco frequentato e per nulla utilizzato nelle sue funzioni, rischierebbe di sprofondare. Se ve ne fossero diversi in questo stato, sarebbe più netta la differenza di posizioni nel periodo di rivalutazione, che si traduce in avere maggiori possibilità di arrivare presto in alto.

Quanto dura questo periodo non saprei, credo da 1 a 5 giorni, per quello che ho visto; anche se, secondo me, dipende se vi siano continue new entry. A..... volevo dire che dove c'è scritto serp, probabilmente sbagliando termine, intendo "il risultato di una ricerca per determinate parole chiave, anche 2 o più parole".

Se si è la New Entry, piazzare un link esterno importante durante lo stravolgimento della serp - sempre se esista - sarebbe l'ideale. Per un sito che già c'è, è l'ora di inserire nuovi contenuti (la cosa più semplice, se si ha un Joomla!), farsi vedere vivo e attivo, scrivere qualcosa di particolare, e che magari in poco tempo riceva qualche link esterno.


Spesso le home page di un sito fatto con joomla non sono composte solo da contenuti e moduli. Infatti, questo cms permette di impostare come homepage qualsiasi componente volessimo componga la nostra pagina principale. E' il caso delle estensioni per vendere (come virtuemart), per creare comunità online (Community builder), oppure di annunci (adsmanager). Niente di più semplice. In pratica si tratta di qualche passaggio:

Impostare un Componente come Home Page

1. Apriamo il menù principale del nostro sito. La prima voce di menù, utilizzando joomla, è la nostra homepage. Nella prima posizione possiamo inserire qualsiasi voce di menù, compresi i collegamenti che creiamo con i componenti

2. Creiamo dunque una nuova voce di menù selezionando il componente che ci serve

3. Posizioniamo la nuova voce ancor prima della voce “home”, che poi sarebbe il componente frontpage

4. Settarla su “predefinito” ed andando nel backend ecco la nostra nuova home page

Il testo dell'articolo, o corpo dell'articolo, è il succo di tutte le operazioni che effetuiamo nel posizionare una pagina. Se questo non è dolce, succoso, tutto da leggere, inutile sarebbe qualsiasi tattica spericolata di posizionamento.

Ottimizzare il contenuto dei nostri articoli

Nel corpo del post, si dovrebbe continuate a dar spazio alle parole chiave ampliandone il senso ed inserite in modo naturale nell'articolo che andremo a scrivere. Occorre prestare attenzione, e non esagerare. Percentuali derivanti da alcuni studi parlano di non ripetere le key per più del 3-5% per non subire una penalizzazione per key stuffing.

Utilizzare con moderazione anche i tag <b> e <i> per "esaltare qualche concetto" può essere piacevole per i motori tanto quanto per chi legge l'articolo.

Nel nostro articolo, non dovrebbero mai mancare le immagini, sia per il tag <img> ma sopratutto per l’attributo “Alt”, che per Google è il titolo dell’ immagine.

In ogni caso, tutto gira a quello che scriviamo più che al come lo scriviamo. Infatti, lo scopo finale, da ottenere in campo Seo per posizionare un articolo, è ricevere "link meritati" per la sua qualità e unicità.

Pagina 13 di 20

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeJoomla Guide

Chi c'e' Online

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Seguici su FacebookFollow Me Twitter

Joomla.it | Il sito di supporto Italiano
Joomla Show | La directory di Joomla

Google codescript verifica


BlogJoomla.it | Il Meglio di Joomla
The Joomla!® name and logo is used under a limited license granted by Open Source Matters the trademark holder in the United States and other countries.

BlogJoomla.it is not affiliated with or endorsed by Open Source Matters or the Joomla! Project