Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Questo è un trucco semplice e già abbastanza noto che ci permette di vedere le posizioni moduli di un template senza dover accedere al pannello manager.

Sicuramente molti già lo conoscevano - se ne è parlato al JoomlaDay 2009 - , ma non tutti conoscono ancora questa procedura. Una cosa è certa... servirà tantissimo agli sviluppatori che, incontrando un joomla, useranno il comando ?=tp1 spessissimo; diventerà quasi un vizio!!

Il trucco è semplicemente, infatti basta aggiungere /?Tp=1 dopo l'url del sito su cui vogliamo vedere il nome della posizioni blocco modulo. Lascio qui un esempo per comprendere appieno il funzionamento:
http://joomla.org/?tp=1

Il Wrapper, incluso in una installazione nativa di Joomla, serve per inserire un iframe (che contiene una pagine esterna) all'interno di un sito joomla.

Se in fase di installazione si è scelto di compredere i dati di esempio, il wrapper è già presente in Gestione moduli. Basta editarlo ed impostare il link della pagina esterna; non resta che decidere le dimensioni dell'iframe e pubblicarlo.

Creando una voce menu di tipo wrapper, all'interno del nostro template vedremo una pagina di un altro sito. Quindi, mettiamo il caso si avesse un forum avviato, e si pensasse di costruirci attorno un sito che raccolga tutte le info sull'argomento trattato, ovviamente Joomla! è la scelta ideale. Potremmo gestirne i moduli pubblicati nella pagina, personalizzandola a nostro piacimento, e basandola sulla grafica del nostro forum.

Un Joomla è un sito come tutti gli altri. Nel senso che per posizionarlo vanno seguite le stesse regole di qualsiasi altro Csm o blog su blogger. Quindi, la Guida introduttiva di Google all'ottimizzazione per i motori di ricerca vale anche per i nostri sitarelli Joomla, e non possiamo certo trascurarla. Con il nostro JoomlaSite attuare i consigli di Google è abbastanza semplice e già senza niente da installare si può coprire il 60/70% delle tecniche consigliate da GG.

Se giri un pò su Blogjoomla.it sicuramente troverai qualche utile indicazione su come rendere Joomla ottimizzato senza ricorrere a nessun supercomponente... ma intanto, cliccando sull'immagine qui in alto, puoi scaricare la guida di Google in formato .pdf e leggerla comodamente quando vuoi. Prestare particolare attenzione a quanto citato nella guida sta alla base del posizionamento, infatti Google la chiama "introduttiva" proprio perchè sono nozioni basilari, che partono dalla costruzione di un buon contenuto al tag alt nelle immagini. Cita anche gli strumenti di Google, e come scrivere il titolo di un post. 22 pagine interessantissime... vista sopratutto la fonte da cui provengono.


Se hai migliorato l’indicizzazione del tuo sito usando gli Strumenti per Webmaster di Google o altri servizi, probabilmente se curioso di conoscere il traffico verso il tuo sito. Programmi di statistiche per il web come Google Analytics sono una valida fonte di analisi a riguardo.

Uso delle Statistiche del tuo sito

1) analizzare in che modo gli utenti raggiungono il tuo sito e il loro comportamento

2) scoprire qual è il contenuto più visitato sul tuo sito

3) misurare l’impatto delle ottimizzazioni che hai effettuato sul tuo sito (per esempio, cambiare alcuni meta tag title e description ha migliorato il tuo traffico dai motori di ricerca?)

Le statistiche, combinate con i dati provenienti dai file server log, possono offrire ad un webmaster con conoscenze avanzate un quadro di informazioni ancor più completo riguardo l’interazione degli utenti con i tuoi documenti.

Infine, Google offre un altro strumento, chiamato Google Website Optimizer che permette di sperimentare per trovare quali cambiamenti alla tua pagina possono produrre le migliori percentuali di conversione con i visitatori. Questo, in combinazione con Google Analytics e Google Webmaster Tools, è un potente strumento da utilizzare per migliorare il tuo sito.

dalla Guida all' Ottimizzazione per i motori di ricerca di Google


La maggior parte dei link al tuo sito saranno guadagnati con gradualità, a mano a mano che la gente scopre il tuo contenuto attraverso la ricerca o in altro modo e vi fa riferimento; d’altra parte, Google è consapevole del fatto che avrai intenzione di dare la maggiore esposizione possibile al contenuto da te creato.

Promuovendo con efficacia il tuo nuovo contenuto potrai renderlo più velocemente rintracciabile da parte di coloro che sono interessati all’argomento. Tuttavia, come per altri punti trattati da questa guida, portare agli estremi queste raccomandazioni potrebbe di fatto danneggiare la reputazione del tuo sito.

Buone norme per la promozione del tuo sito

Promuovi nuovi contenuti e servizi attraverso un blog

Fare sapere ai tuoi visitatori che hai aggiunto qualcosa di nuovo tramite un blog post sul tuo sito è un ottimo modo di spargere la voce riguardo a nuovi contenuti e servizi. Il tuo articolo potrebbe essere anche ulteriormente divulgato da altri webmaster che seguano il tuo sito o da feed RSS.

Non trascurare la promozione offline

Anche impegnarsi nella promozione offline della tua azienda o del tuo sito può essere gratificante. Ad esempio, se hai un sito d’affari, assicurati che i suoi URL compaiano nei tuoi biglietti da visita, intestazioni da lettera, depliant, ect. Puoi anche inviare newsletter periodiche ai clienti per informarli delle novità sul tuo sito aziendale

Frequenta i siti di social media

I siti creati sulla base dell’interazione e condivisione tra utenti hanno spesso favorito l’incontro tra gruppi di utenti interessati a un determinato argomento e contenuti ad esso correlati.
Evita di: tentare di pubblicizzare ogni singola, minima aggiunta di contenuto; scegli aggiornamenti significativi e consistenti. Evita di coinvolgere il tuo sito in schemi che pubblicizzano il tuo contenuto artificialmente come servizio aggiuntivo

Aggiungi la tua attività al Local Business Center di Google

Se hai un business locale, aggiungerne i dati al Local Business Center di Google ti aiuterà a raggiungere più clienti attraverso Google Maps e la ricerca web. Il Centro di Assistenza per Webmaster contiene ulteriori consigli su come promuovere il tuo business locale.

Incontra la comunità di riferimento del tuo business

Probabilmente ci sono diversi siti che trattano argomenti simili ai tuoi. Aprire canali di comunicazione con questi siti è generalmente vantaggioso. Argomenti di rilievo nella tua nicchia o comunità potrebbero suggerirti nuove idee per il tuo contenuto o per costruire una buona risorsa per tale comunità.
Evita di: diffondere richieste di link a tutti i siti relativi al tuo settore d’interesse o acquistare link da un altro sito con lo scopo di ottenere PageRank piuttosto che traffico.

Pagina 9 di 20

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeJoomla Guide

Chi c'e' Online

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Seguici su FacebookFollow Me Twitter

Joomla.it | Il sito di supporto Italiano
Joomla Show | La directory di Joomla

Google codescript verifica


BlogJoomla.it | Il Meglio di Joomla
The Joomla!® name and logo is used under a limited license granted by Open Source Matters the trademark holder in the United States and other countries.

BlogJoomla.it is not affiliated with or endorsed by Open Source Matters or the Joomla! Project