Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Sabato, 30 Aprile 2011 14:52

Evergreen content. L'articolo sempreverde

Un articolo Evergreen è quel contenuto scritto con l'obiettivo di indirizzare il traffico verso un sito web per un lungo periodo di tempo. In alcuni casi, come quando il contenuto è storicizzato e non cambierà mai (tipo il berlusconismo raccontanto tra qualche anno nei libri di scuola), il contenuto può vivere per un tempo infinito con poco o nessun aggiornamento.

In alcuni casi, questa importante tipologia di contenuto può avere una lunga durata di vita, ma deve essere aggiornato a distanza di pochi anni. Un esempio di contenuto evergreen potrebbe essere un qualcosa come "la strategia per compilare una buona dichiarazione dei redditi". Questo argomento potrebbe cambiare ogni pochi anni, al modificarsi di una qualche normativa fiscale.

In fase di pianificazione nella scrittura di contenuti sempreverdi, fare una accurata ricerca per la prima parola chiave assicurandosi che la pagina, l'introduzione e l'url siano riferiti alla parola chiave. Si dovrebbero evitare titoli orecchiabili, carini o spiritosi; il contenuto sempreverde è una cosa seria!!.
Generalmente, questo tipo di articoli si dividono in due macrocategorie:
Si tratta di riferimenti di alto livello ad una risorsa, o lavori di ricerca orientati a costruire un articolo pilastro. E 'possibile, ed auspicabile, che ambedue le categorie coesistano in un unico contenuto.

Alcuni esempi di contenuti sempreverdi:

1) Articoli enciclopedici
2) Articoli storici
3) Le ricette
4) L'accisa sulla benzina

Una delle caratteristiche del contenuto sempreverde è che richiede poco o nessun tipo di aggiornamento. Tuttavia, ciò non significa che i contenuti sempreverdi devono fossilizzarsi su "cose vecchie". Ad esempio, una volta che Berlusconi non farà più politica, quello che ha fatto rimarrà immutato, ma cambierà l'interpretazione delle sue azioni.

A volte il contenuto sempreverde ha una durata lunga, ma limitata nel tempo - ad esempio, come formattare un harddisk per Windows 95 -. Quando si sviluppano contenuti come questo, è necessario che le informazioni nella pagina, del titolo e della struttura degli URL siano adattabili ai futuri cambiamenti e al trascorrere del tempo.

Per esempio questa sarebbe una scelta ottimale:

Come formattare un disco rigido
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido /

Quando i sistemi operativi si aggiornano a Windows 98, Windows XP, Windows Vista e Windows 7, non sarà un problema perchè avremo la nostra struttura già pronta ai cambiamenti:

Come formattare un disco rigido - Windows 95
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido-windows-95 /

Sarà possibile creare nuovi contenuti come:

Come formattare un disco rigido - Windows 98
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido-windows-98 /

Come formattare un disco fisso - Windows XP
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido-windows-xp /

Come formattare un disco rigido - Windows Vista
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido-windows-vista /

Come formattare un disco rigido - Windows 7
blogjoomla.it / come-formattare-un-disco-rigido-windows-7 /

Quello che si dovrebbe fare è dunque creare una testata dal titolo "Come formattare il disco rigido". Manmano che il tempo passa, e si aggiorna il contenuto, creare collegamenti a ciascuno dei singoli articoli che si diramano dalla radice dell'articolo sempreverde.

Punti cardine per la creazione di contenuti sempreverdi

1) Ricerca dell'argomento e delle parole chiave per determinare il contenuto evergreen
2) Mantenere l'articolo sempreverde sul binario di un unica argomentazione
3) Studia e approfondisci l'argomento. Sii chiaro: racconta, analizza, concludi
4) Determina se il contenuto sempreverde sarà a breve termine o a lungo termine, il come ed il quando procede agli aggiornamenti
5) Spingi con tutte le tecniche che conosci i contenuti sempreverdi, senza perder tempo con gli articoli "derivati"

Pubblicato in Trucchi e consigli

Ci piace avere tanti link nei nostri testi, sopratutto se utili ad approfondire l'argomento trattato. Per impostare automaticamente un link nel testo dei nostri contenuti da ancorare alle parole chiave del nostro sito possiamo utilizzare il componente weblink già installato in Joomla e un plugin, "Weblinks Content Plugin". Se volete un esempio, è banale ricordare l'enciclopedia multimediale più conosciuta, basta infatti guardare wikipedia, ed i link che in ogni sua pagina permettono a chi cerca informazioni di districarsi tra un infinità di suggerimenti. Se il tuo sito è strutturato per questa caratteristica di approfondimento, ti agevolerà il lavoro avere in automatico parole chiave che diventano link. Ecco come fare...

Avere link automatici alle parole chiave

  1. Vai alla pagina Amministratore> Componenti> Links
  2. Fai clic su "Categoria" e poi "Nuovo". Crea una categoria per il tipo di collegamenti che si desidera aggiungere.
  3. Fai clic su "Link" e poi "Nuovo". Aggiungere una voce per i siti web che desideri che la gente visiti.

Per collegare il link automatico alle parole che ci interessano, utilizziamo il plugin Weblinks Content , come consigliato da http://www.ostraining.com, lo installiamo e lo attiviamo.

Ora, ogni volta che si menziona una voce nel componente Weblinks sarà automaticamente collegata alla parola chiave che abbiamo scelto. Possiamo automatizzare l'inserimento di link anche per le nostre pagine interne, ovviamente. Infatti, nulla vieta di inserire nel com_weblink dei collegamenti alle pagine del nostro sito. In questo caso di esempio, abbiamo creato una voce di link "joomla blog" collegata alla home. Attivando il plugin - che non abbiamo al momento installato -, allo scrivere Joomla Blog in un contenuto questo diviene automaticamente un link alla home di questo blog.

Pubblicato in Guide per Joomla
Mercoledì, 10 Febbraio 2010 23:06

Personalizzare un modulo dentro un contenuto

Già abbiamo parlato di come inserire un modulo dentro un contenuto, ma non di come impostare ad esso una classe Css personalizzata. Infatti, con la Joomla 1.5 può capitare che, nonostante impostiamo una classe personalizzata, questa non influisce nella visualizzazione del modulo che rimane visibile con la classe preimpostata.

Per risolvere questo piccolo problema occorre andare in Estensioni-->plugin, aprire il plugin "Content - Load Module" già installato in 1.5 che permette di scegliere come trattare i moduli all'interno di un contenuto. Basta non scegliere "nessun wrapper-output raw" ed i vostri moduli saranno personabilizzabili impostando il nome della classe ad esso riferita nel Suffisso classe CSS modulo.

Pubblicato in Trucchi e consigli

Creare del contenuto utile ed originaleè probabilmente il fattore più importante per il tuo sito, se comparato con gli altri elementi discussi fino ad ora. I visitatori riconoscono il contenuto di valore quando lo vedono e, come conseguenza, indirizzeranno altre persone verso di esso. Ciò avviene tramite blog post, social network, email, forum ed altri mezzi online ed offline. Il passaparola è infatti il mezzo più efficace per costruire la reputazione del tuo sito, sia tra gli utenti sia con Google, e ciò non avviene quasi mai se il contenuto non è di qualità.

Buone norme per il tuo contenuto


Scrivi testo semplice da leggere

Gli utenti apprezzano contenuto ben scritto e facile da seguire.
Evita di: scrivere testo astruso con molti errori grammaticali o inserire il testo all'interno di immagini (gli utenti potrebbero voler copiare parte del contenuto ed i motori di ricerca potrebbero non leggerlo)

Mantieni il contenuto organizzato intorno all'argomento del sito

È consigliabile avere il contenuto organizzato in maniera tale che gli utenti siano sempre in grado di capire dove un certo contenuto inizia e dove finisce. Suddividere il contenuto in sezioni logicamente collegate aiuta il visitatore a trovare quello che cerca più velocemente.
Evita di: inserire enormi quantità di testo su argomenti vari in una pagina senza suddivisioni di layout, paragrafi etc.

Utilizza un linguaggio pertinente

Ragiona sulle parole che un utente cerca per trovare il tuo contenuto. Persone che sono già molto esperte sull'argomento potrebbero utilizzare parole chiave diverse da chi lo conosce poco. Per esempio un tifoso dei calciatori esperto potrebbe cercare direttamente [Champions League] mentre uno meno esperto potrebbe cercare [Coppa europea dei calciatori per club]. Anticipare queste differenze e tenerne conto al momento della stesura del contenuto (usando un buon mix di parole chiave nel testo) potrebbe produrre risultati positivi. Google AdWords fornisce un comodo mezzo che può aiutarti a verificare questo aspetto, lo Strumento per le parole chiave. Inoltre, gli Strumenti per i Webmaster di Google permettono di vedere quali siano le top query di ricerca per le quali il tuo sito appare nei risultati e che, di conseguenza, portano molti utenti sulle tue pagine.

Crea contenuto fresco ed unico

Avere contenuto nuovo non solo incentiverà i tuoi utenti abituali a tornare ma ne attrarrà di nuovi.
Evita di: ri-arrangiare o addirittura copiare contenuto già esistente. Esso non fornirà che poco valore aggiunto per gli utenti rispetto a quello già presente nel Web o avere contenuto duplicato o quasi duplicato all'interno del tuo sito (contenuto duplicato)

Crea contenuti e servizi esclusivi

Valuta l'idea di avere contenuti e servizi che nessun altro offre. Potresti scrivere nuove ricerche originali o inserire notizie dell'ultima ora. Altri siti potrebbero non avere le risorse e la conoscenza per stare al passo con quello che offri.

Crea contenuto principalmente per gli utenti, non per i motori di ricerca

Concepire un sito attorno alle esigenze dei tuo utenti e renderlo al tempo stesso facilmente accessibile ai motori di ricerca produce spesso ottimi risultati.
Evita di: inserire parole chiave in eccesso solo per i motori di ricerca e non per gli utenti o avere liste di parole chiave con errori del tipo "parole errate frequentemente usate per raggiungere questa pagina". Esse non rappresentano nessun valore aggiunto per gli utenti. Non nascondere testo per mostrarlo esclusivamente ai motori di ricerca.

Pubblicato in Dizionario Joomeliano

Il testo dell'articolo, o corpo dell'articolo, è il succo di tutte le operazioni che effetuiamo nel posizionare una pagina. Se questo non è dolce, succoso, tutto da leggere, inutile sarebbe qualsiasi tattica spericolata di posizionamento.

Ottimizzare il contenuto dei nostri articoli

Nel corpo del post, si dovrebbe continuate a dar spazio alle parole chiave ampliandone il senso ed inserite in modo naturale nell'articolo che andremo a scrivere. Occorre prestare attenzione, e non esagerare. Percentuali derivanti da alcuni studi parlano di non ripetere le key per più del 3-5% per non subire una penalizzazione per key stuffing.

Utilizzare con moderazione anche i tag <b> e <i> per "esaltare qualche concetto" può essere piacevole per i motori tanto quanto per chi legge l'articolo.

Nel nostro articolo, non dovrebbero mai mancare le immagini, sia per il tag <img> ma sopratutto per l’attributo “Alt”, che per Google è il titolo dell’ immagine.

In ogni caso, tutto gira a quello che scriviamo più che al come lo scriviamo. Infatti, lo scopo finale, da ottenere in campo Seo per posizionare un articolo, è ricevere "link meritati" per la sua qualità e unicità.

Pubblicato in Seo Joomla
Pagina 1 di 2

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeGuideGuide per JoomlaArticoli per tag: contenuto

Chi c'e' Online

Abbiamo 40 visitatori e nessun utente online

Seguici su FacebookFollow Me Twitter

Joomla.it | Il sito di supporto Italiano
Joomla Show | La directory di Joomla

Google codescript verifica


BlogJoomla.it | Il Meglio di Joomla
The Joomla!® name and logo is used under a limited license granted by Open Source Matters the trademark holder in the United States and other countries.

BlogJoomla.it is not affiliated with or endorsed by Open Source Matters or the Joomla! Project