Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Joomla 3.9

Joomla 3.9

La tanto attesa Joomla 3.9 e' stata rilasciata. Novita' su cookie e privacy

(1 Agosto 2013) Un importante Fix di sicurezza per la Joomla 1.5 -->    leggi l'articolo... 

Guide

Cosa fare per migrare alla Joomla 2.5

La migrazione segue una procedura che, dopo più di un anno dall'uscita della 2.5, può definirsi standardizzata e relativ

Leggi tutto...

News

Nuovo aggiornamento per Joomla 3.8

Da qualche ora è disponibile al download la release 3.8.2. Oltre agli ormai immancabili bugfix e alla soluzione di alcun

Leggi tutto...

Estensioni

Xmap Creare sitemap per tutti i motori di ricerca

Per facilitare l' indicizzazione delle pagine di un nostro sito Joomla è indispensabile utilizzare un componente che cre

Leggi tutto...

Trucchi e Consigli

Quanti siti web devo avere

Tra le domande che ricevo con una certa regolarità sicuramente "quante pagine dovrei costruire per il mio sito web?" o "

Leggi tutto...
Mercoledì, 03 Ottobre 2012 19:05

Ecco i nomi dei quattro nuovi consiglieri di OSM

Il 3 ottobre 2012, la Comunità di Vigilanza (COC) ha deciso tra una folta schiera di candidati i quattro che faranno parte dal Consiglio di Open Source Matters, Inc. (OSM). Ecco i nomi:

Mike Carson di Joliet, Illinois, Stati Uniti
Sandy Ordonez di Brooklyn, New York, USA
Radek Suski di Schaafheim, Germania
Sarah Watz di Stoccolma, Svezia

Pubblicato in Le news di Joomla

 


Conoscere i modi per diagnosticare una penalità di Google diviene essenziale visto l'alto traffico che da questo motore proviene. Se si ha il sospetto di una penalizzazione, perchè perdi posizioni, o perchè la barretta della Toolbar è improvvisamente di un grigio fumo, o perchè le tue pagine indicizzate progressivamente diminuiscono, o perchè le tue visite calano... prova a effettuare qualche controllo.

Come scoprire se un sito è penalizzato

1) Verifica il traffico interno alle tue pagine, se individui un momento di calo sbrusco hai una prima avvisaglia.

2) Esegui una ricerca del tipo [site: yoursite.com] per vedere nei rapporti presentati da Google quante URL il motore ha indicizzato; confronta spesso questo dato perchè sintomo di buona o cattiva salute per il tuo sito

3) Verifica se nel Google Webmaster Tools vengono segnalati eventuali problemi. Errori, metatag duplicati, grafici di scansione

4) Dai un'occhiata se il Pr nella toolbar di Google è cambiato; la barretta grigia potrebbe essere un inquetante segnale

5) Controlla il posizionamento del sito per nome a dominio senza il TLD

6) Verifica se Google ha inserito nella "lista nera" il tuo sito come pericoloso per la navigazione (http://www.google.com/safebrowsing/diagnostic?site=mysite.com <-- tuo nome dominio).

7) Controlla il codice sorgente delle tue pagine e verifica se esse contengono eventuali collegamenti iniettati, o script malevoli

8) Controlla il tuoi vicini di IP. Può succedere che in server strautilizzati - alcuni server su host famosi addirittura passano il migliaio di siti - ci sia un vicino scomodo, un sito spam, o anche qualche caso di sovraottimizzazione. Google, se trova siti del genere, sembra svalutare tutto il server e questo si traduce in una riduzione simultanea di trust per tutti i siti con lo stesso IP e/o stessa classe.

9) Copia una lunga parte di testo di una pagina e inseriscila nel campo ricerca di Google. La tua pagina deve classificarsi al primo posto

10) Controlla se le tue pagine sono raggiungibili con una sola URL; causa di penalizzazione sono anche i contenuti duplicati - cioè raggiungibili da più indirizzi url -. Inoltre, è buona norma non copiare da altri siti per non cadere nel filtro antiduplicazione dei motori. E' chiaro che se un sito ti copia, e ha più forza del tuo, è probabile che google - e gli altri motori - lo considerino come il creatore dei tuoi contenuti.

Questi sono dieci consigli per verificare se il tuo sito è penalizzato che ho provato a tradurre da http://www.searchenginejournal.com. Ma anche se non avessi nessun sospetto di penalizzazione, ogni tanto attuare questi controlli può prevenire il peggior danno, e non solo. Infatti, sono anche utili per verificare la buona salute del tuo spazio online.

Pubblicato in Google
Mercoledì, 09 Dicembre 2009 00:58

I comandamenti di Google - Cosa fare

 

Google Guidelines

Le Guidelines di Google sono estremamente precise. Tutti i webmaster sanno che più del 50% delle visite provengono da Google e quant'è importante seguire i suoi consigli per evitare brutte esperienze quale può essere la "scomparsa totale dal motore".

Istruzioni su struttura e contenuto:

- Progettate un sito con gerarchia e link testuali comprensibili. Ogni pagina dovrà essere raggiungibile da almeno un link testuale statico.
- Create un sito utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivano in modo chiaro e accurato il contenuto del sito.
- Provate a utilizzare del testo anziché immagini per visualizzare nomi, contenuti o link importanti. Il programma di scansione di Google non riconosce il testo contenuto nelle immagini.
- Verificate l’eventuale presenza di link inaccessibili e la correttezza del codice HTML.
- Se decidete di utilizzare pagine dinamiche (es. l’URL contiene un carattere ’?’), ricordate che non tutti gli "spider" dei motori di ricerca effettuano la scansione di pagine dinamiche oltre a quelle statiche. È utile prevedere un numero esiguo di parametri brevi.
- Limitate il numero di link in una pagina a una quantità ragionevole (meno di 100).
- leggerezza
- quantità e qualità dei contenuti
- buona frequenza di aggiornamento
- più testo significativo e meno grafica inutile
- accessibilità, soprattutto dei link

Le Guidelines proposta da Google è un ottimo strumento cautelativo da mettere in pratica in ogni azione compiamo sui nostri siti.

Pubblicato in Google
Sabato, 28 Novembre 2009 19:30

I consigli Seo per posizionarsi nel 2009

scalare la serp

SEOMoz ha pubblicato una lunga lista su alcune pratiche sul seo moderno e da tener presenti durante la costruzione del sito, la sua realizzazione, la creazione dei contenuti, la ricerca di popolarità; andiamo a vederli in dettaglio, premettendo come il title resta il fattore più importante ma si parla spesso di Keyword (non quelle del tag Keyword).

Formato del Title Tag

Prima Keyword - Seconda Keywords | Brand
è meglio di
Brand | Prima Keyword and Seconda Keywords

Uso del H1 Tags

H1sembra sia più importante per l'utente, ma anche per il posizionamento. E' anche ritenuto importante seguire l'ordine tra questa tipologia di tag.... H1 nel titolo, H2 sottotitolo, h3 parte importante nel testo...etc etc

Usare il Nofollow

Si raccomanda l'uso di questo tag per impedire di essere scambiati per un sito spammone. Non è raccomandabile utilizzare questo tag anche per i link interni con l'obbiettivo di dare risalto alle pagine che nel link non lo hanno

Usare il Canonical Tag

Rende "unico" il nostro indirizzo web evitando di avere diverse pagine che, ad esempio, puntino alla Home (Evitare pagine del tipo Home/index.php, Home/[...]frontpage)

Uso del Tag alt nelle immagini

Seomoz raccomanda di inserire i tag Alt in tutte le immagini del sito, sopratutto per migliorare l'accesibilità. Inoltre, taggare le immagini significa posizionarsi anche nella ricerca immagini dei motori di ricerca

Uso del Meta Keywords

Se non hai problemi di tipo competitivo inserirle significa dare rank nei motori come Yahoo. In ogni caso è sempre meglio essere prudenti. A google, un uso eccessivo di questo tag non piace tanto

Uso dei parametri nelle Url

(www.deltipo.com/product?param=1¶m=2)
Si dovrebbe cercare di evitarli, sopratutto se parliamo di Id di sessione

Uso dei link nel Footer

I link nel footer fanno odore di spam. In particolare di raccomanda di non inserire più di 25 link esterni per pagina

Uso di Javascript e Flash

Non è raccomandato usare Javascript o Flash anche se alcuni motori sembrano interpretarli bene meglio un parallelo in html

Uso del 301 Redirects

Il miglior modo per reindirizzare una pagina web. Non usarlo può portare e degli svantaggi. Evitiamo le pagine 404 o errori similari

Bloccare pagine all'indicizzazione tramite meta robot tag

Il Meta Robots tag (noindex, follow) è un opzione, una direttiva che inserendolo nei contenuti limita l'indicizzazione di una o più pagine. Se non si inserisce niente nel campo apposito che joomla ci offre, il richiamo generato è index, follow (indicizza e segui)


In una ricerca in google il wiky ha più Rankings

Non perdere tempo, conta il contenuto del wiki e non certo solo il fatto di averlo

Effetto negativo di cattivi link

Scambi link e simili oggi vengono abilmente individuati dai motori, e anche se non portano a penalizzazioni un motore come Google ama i link spontanei e non quelli "costruiti a tavolino"

L'importanza del traffico nel ranking

Sembra che il numero delle visite non influiscono nel rankings. Ma un sito visitato e conosciuto riceve tanti link e se un sito è seguito da un alto numero di persone è chiaro che si parli di una risorsa valida. Non ci sono prove ma molti test sono in corso a riguardo. Vedremo i risultati e probabilmente, a mio parere, cambieremo idea. Penso che il traffico sia tra i fattori che, in un prossimo futuo, diverrà se non fondamentale certamente importantissimo.

Pubblicato in Seo Joomla

Taolo 's Web Agency

Ultimi Articoli

Joomla Community Magazine

Ultimi Commenti

You are here:   Joomla Blog HomeArticoli per tag: Consigli