Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Sabato, 08 Ottobre 2011 01:56

Recovery Google Panda Update

Come si vede l'effetto panda....

Il 12 agosto netta penalizzazione dovuta all'introduzione del Google Panda Update, nuova versione dell'algoritmo del motore del ricerca. Dopo una settimana più che scarsa, un lento ma continuo recupero. Recovery Panda Update

anche il recovery è abbastanza evidente... (-).

Pubblicato in Google

Ecco la prima release di Joomla che mette sul serio alla prova il nuovo modo di aggiornare il cms. Infatti, con la Joomla 1.7 è stato definitivamente  introdotto un sistema rapido e veloce per aggiornare il cms che prevede, operando dal lato amministrativo, una procedura che verrà utilizzata per tutte le versioni successive. Già dall'uscita della 1.6 è stato implementato il nuovo sistema, ma con la 1.7 si può dire che occorre farci l'abitudine ed abbandonare definitivamente la procedura che prevedeva di scaricare e scompattare il file zip, entrare nell'FTP e sovrascrivere i file della nostra installazione di J! con quelli presenti nel file.

Questo nuovo sistema prevede infatti che tutto venga effettuato con un semplice click dal back-end di Joomla (guarda il video celebrativo).

L'aggiornamento corregge 3 problemi di sicurezza (Core - XSS Vulnerabilities & Information Disclosure) di priorità media ed altre 96 segnalazioni. Inoltre, la 1.7.1 integra, rispetto alla versione 1.7.0, un nuovo modulo amministrativo per il multilingua che facilita il passaggio da una lingua all'altra.

Come sempre, si consiglia di eseguire il backup del sito prima di aggiornare a una nuova versione. In questo modo, se qualcosa va storto durante il processo di aggiornamento, è possibile ripristinare facilmente il vostro sito alla versione precedente. Anche il vecchio sistema di upload dei file funziona ancora, ma ecco come compiere l'aggiornamento direttamente dal back-end...

Come eseguire l'aggiornamento di Joomla in un click

  1. Nel back-end del vostro sito Joomla, recarsi in estensioni --> Extension Manager e aprire la scheda Update.
  2. Fare clic sull'icona svuota cache per cancellare la cache.
  3. Fare clic su Trova Aggiornamenti nella barra degli strumenti. Se c'è un aggiornamento disponibile, la schermata che appare dovrebbe essere simile a quella riportata qui sotto.

4. Selezionare l'aggiornamento (utilizzando la casella di controllo) e fare clic sull'icona Aggiorna nella barra degli strumenti.
4 bis. IMPORTANTE: Questo processo richiederà alcuni minuti. Attendere che il processo venga completato e che appaia il messaggio simile alla schermata mostrata di seguito.

5. Congratulazioni! A questo punto, il vostro sito è stato aggiornato. Non ci resta che incrociare le dite e verificare che il sito funzioni correttamente.
Fine aggiornamento.... Sorridente

Pubblicato in Le news di Joomla
Lunedì, 05 Settembre 2011 19:57

Effetto Panda

L'effetto panda si vede.....

Effetto Panda Update su un sito particolare che meritava probabilmente una punizione maggiore!! Sicuramente il webmaster che mi ha incaricato di analizzare questo sito sarà felice quando gli dirò che è meglio rinunciare al suo progetto o inventarsi un cambiamento radicale.

Pubblicato in Google
Venerdì, 19 Agosto 2011 17:51

I Maxi Sitelink

Come abbiamo inteso, Google non va in ferie in questo periodo e sforna novità una dietro l'altra. Una delle recenti modifiche riguarda i Sitelink, quelle appendici che spuntan fuori sotto il primo risultato del motore di ricerca quando la query è, solitamente, il nome del sito o l'indirizzo esatto della homepage.

Ora il sito in testa alla serp del motore può coprire una percentuale maggiore del 70% della schermata a video senza scrollare la pagina perchè i maxi sitelink possono arrivare anche a 12 relegando molto indietro il secondo classificato per una determinata ricerca.

Ho notato, molto sommariamente a dire il vero, che questo blog ha perso la prima posizione per due ricerche che ritengo strategiche come già scritto nel post che parla dell'introduzione del Panda Update in Italia, e anche diverse posizioni per il termine secco Joomla. Allora ho pensato che, nonostante volessi stare il più lontano possibile dal pc in questo periodo, una piccola verifica allo scopo di raccoglie qualche dato è necessaria in questo momento per capire se il Panda abbia colpito questo blog. Non temevo penalizzazioni in quanto qui è tutto originale, scritto di mio polpastrello, ed ogni post è abbastanza lungo.. molto più dell'ormai stabilito limite minimo di 500 parole. Inoltre, nessuna tecnica black e banner pubblicitari non invasi. Permanenza nel sito molto buona come la frequenza di ribalzo. Insomma, rischi pari allo zero. Figurati che mi volevo già comprare la maglietta!! Sorpreso...

Penso proprio che questo blog non è stato penalizzato dal Panda perchè la perdita di posizione, dai miei dati, risale al 7 di agosto. C'è un calo di visite di circa il 25% dal 14 agosto, in discesa sino a ieri a poco meno di 1400 visite al di. Oggi in salita, ma molti ingressi sono dovuti al contenuto sul Panda scritto ieri e linkato poco più sopra. Comunque, non è certo il periodo adatto per trarre conclusioni affrettate sull'animaletto di GG, anche perchè l'analisi andrebbe fatta su un numero di pagine abbastanza consistente e non solo sulla home... dunque, ne riparliamo a settembre.

Verificando qualche dato riguardo al numero di pagine indicizzate con varie query di ricerca mi ha incuriosito vedere (immagine in alto) il posizionamento con i due termini del titolo di questo blog uniti. Infatti, ecco i maxi sitelink, sono 8 e direi anche scelti ottimamente dal motore di ricerca. Sono le pagine più visitate in assoluto, quelle che dalla loro creazione hanno ricevuto più visite e una frequenza di ribalzo pari al 6% in media.
Mentre sino a qualche settimana fa difficilmente google azzeccava i sitelink, presentando pagine quasi inutili (la pagina 46 - title: Page 46), forse forse qualche update (o il panda) ha migliorato la selezione dei link aggiuntivi.

E però, esiste una pagina in questo blog che è la più visitata, quasi il doppio della seconda, non presente nei maxi sitelink. Ora tolgo dai sitelink la pagina che parla di facebook, poco attinente all'argomento centrale di Blog Joomla... vediamo cosa appare tra qualche giorno a sostituirla???

Pubblicato in Google
Mercoledì, 17 Agosto 2011 14:43

Google Panda Update in Italia

C’è un panda in più in mezzo a noi. E non è l’animaletto tanto carino dal color che sa di Juventus, ma il nuovo aggiornamento dell’algoritmo di Google che si presenta come la panacea di tutti i siti cattivi che grazie a tecniche particolari (non chiamatele scorrette) riescono a mostrare le proprie pagine nelle serp prima di altre probabilmente più valide, complete e attinenti alla ricerca effettuata.

Purtroppo, tutti gli annunci di questi mesi, ora che è attivo anche in Italia, si scontrano con una realtà molto diversa da quanto prospettato. Infatti, nonostante sia ancora presto per trarre conclusioni, sembra che ben poco sia cambiato e che il Panda, almeno da noi, abbia fatto flop. Quel 6-9% di ricerche, come citato nel post del blog ufficiale di google, che dovrebbero mostrare siti validi ai primi posti, io non sono riuscito a scovarle. Ancora presenti infatti sono i siti delle grosse aziende italiane che grazie all’acquisto di link e l’utilizzo massivo di keyword ricercate non si sono mosse da lì. Se il panda agisce in modo istantaneo dopo il rilascio (il 12 agosto l’annuncio ufficiale), sembra che in Italia solo Santi e Beati affollano le ricerche nella versione italiana del motore di ricerca; son tutti ancora lì le content farm, i siti spammoni, ed i copioni del web.

Il periodo comunque non è certo adatto per valutare gli effetti di questo aggiornamento, e se aggiungiamo che anche Google Analytics ha cambiato le metriche riguardo ai visitatori che raggiungono i nostri siti, non ci resta che aspettare la metà di settembre per valutare.

Premettendo che non è detto, nè tantomeno scontato, che chi vincerà sia migliore di chi avrà perso, oggi sembra un dato di fatto che il panda non sia quanto di meglio una grossa azienda come google possa mettere in campo per mantenere il proprio monopolio nelle ricerche. Google pare ignorare ciò che i webmaster suggeriscono oltreoceano, e la qualità delle ricerca sembra diffusamente più scadente. E' questa la prima impressione dopo l'aggiornamento internazionalizzato.

In rete già si trovano alcuni post  che presumono di aver capito tutto, e mi auguro che diffidiate di chi oggi trae già le sue conclusioni. Ancora negli States dibattono l'argomento a diversi mesi dall'avvento del Panda, e nessuno è ancora riuscito a capire come agisce e quali siano le contromisure a questo update... figuriamoci in Italia, paese di poeti, suonatori e "cantastorie". Ora ti consiglio di leggere un post di Aprile 2011 dal titolo  "Sopravvivere al Panda Update" che ho scritto mentre mi informavo su webmasterword su quali potessero essere i motivi che potevano portare a una penalizzazione. Io li leggo non come la cura al panda, ma come buona base conoscitiva su cosa possiamo fare per rendere migliore il nostro sito agli occhi dei visitatori; che poi, è quello che conta più di ogni altra cosa.

Resta il fatto che oggi, su questo update che giunge nel nostro paese, non possiamo trarre nessuna conclusione e nemmeno considerazioni di sorta. Perché dico questo?

Semplicemente perché siamo ad agosto, il mese che in generale vede cali generalizzati per tutti, dove la gente che in Italia si collega principalmente dall’ufficio è al mare o in montagna in cerca di refrigerio. Avere cali che variano dal 30 al 50 % è normale in questi giorni, e se la tua posizione in serp per le key più importanti è rimasta invariata è chiaro che il calo non è dovuto al panda ma a questo caldo pazzesco che allontana tutti dal Pc tranne quei pazzi come noi che appena appreso dell’aggiornamento siamo tutti davanti al computer a verificare, analizzare, studiare non si sa bene cosa….

Se vedi qualche calo nei tuoi siti, non è il momento di prendere consiglio su cosa fare per ripristinare la situazione o cominciare a modificare non si sa bene cosa. Per adattarlo alle novità del monopolista Google ne riparliamo con calma a settembre!!

Pubblicato in Google
Pagina 1 di 3

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeMotori di RicercaArticoli per tag: update

Chi c'e' Online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Seguici su FacebookFollow Me Twitter

Joomla.it | Il sito di supporto Italiano
Joomla Show | La directory di Joomla

Google codescript verifica


BlogJoomla.it | Il Meglio di Joomla
The Joomla!® name and logo is used under a limited license granted by Open Source Matters the trademark holder in the United States and other countries.

BlogJoomla.it is not affiliated with or endorsed by Open Source Matters or the Joomla! Project