Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

L'utilizzo del file .htaccess per reindirizzare gli utenti a una pagina specifica quando incorrono in un errore lato server è fondamentale se non vogliamo che il nostro visitatore scappi via immediatamente cercando altri lidi dove soddisfare le sue curiosità. Possiamo evitare di perdere qualche visita utilizzando una pagina di errore personalizzata in cui è possibile presentare, ad esempio, un elenco dei migliori articoli del sito, una sitemap con i link alle varie aree o può includere un qualsiasi sistema di navigazione del sito. Si può inoltre far arrivare il visitatore ad una FAQ, in modo da rendere più semplice la ricerca delle informazioni che non riesce a trovare.

Avevo già scritto qualcosa riguardo la modifica della pagina di errore 404 di Joomla... un altro metodo senza utilizzare il .htaccess. Qui di seguito, con l'inserimento di un riga nel file .htaccess, portiamo l'errore - o forse, meglio dire il visitatore - dove vogliamo noi.

Personalizzare le pagine di errore utilizzando il .htaccess

Non è per niente complicato utilizzare il file .htaccess per reindirizzare gli utenti a una pagina di errore personalizzato conoscendo i codici di error document più comuni:

  • 400 - Bad request
  • 401 - Authorization Required
  • 403 - Forbidden
  • 404 - File Not Found
  • 500 - Internal Server Error

Per usare il file .htaccess per questi codici di errore, in primo luogo è necessario scarica il file via ftp nel proprio Pc ed aprirlo con il vostro editor di testo preferito. Aggiungere quindi una riga di codice come questa che segue. In questo caso, reindirizziamo la pagina di errore 404 alla pagina filenotfound.html che creeremo noi come meglio ci piace.

ErrorDocument 404 / filenotfound.html

Se si vuole reindirizzare gli utenti per un altro errore, come ad esempio il 500 Internal Server Error, si dovrebbe fare così:

ErrorDocument 500 / servererror.html

Salviamo il file e ricarichiamolo via Ftp nella stessa posizione.

Joomla usa il PHP per creare le pagine HTML che compongono il nostro JoomlaSite. Queste pagine possono essere compresse attivando - in configurazione Globale -- > Server  - la compressione con GZip. La maggior parte dei server Web hanno il supporto di compressione gzip che può, in alcuni casi, compattare le pagine di un sito per percentuali altissime che si aggirano attorno al 70% e più. Il risultato sarà senz'altro vantaggioso sia per un risparmio di banda che si ridurrà di molto, e un più veloce caricamento della pagina per i tuoi visitatori. Ti suggerisco se interessato all'argomento velocità, di leggere come migliorare la velocità di Joomla, come poter verificare la performance di Joomla e perchè è importante avere un sito veloce.

Compressione GZip

Per attivare la compressione gzip sul vostro sito web Joomla, vai in Configurazione Globale e passa alla scheda Server. Impostare nel set di compressione gzip, SI. Per testare il vostro sito dopo aver attivato la compressione Gzip provate http://www.gidnetwork.com/tools/gzip-test.php inserendo l'URL da analizzare. Il test vi dirà se le pagine sono compresse con gzip o meno... e tante altre utili indicazioni.

Compressione GZip

Cache (di sistema)

La cache di grandi siti dovrebbe essere attivata. Sia da Configurazione Globale, ma anche gestendo il System Cache Plugin. A volte la cache non può essere attivata perchè manda in knockout qualcosa ed inoltre aggiornamenti del sito non saranno subito visibili.

Cache Joomla

Che possiamo fare di altro per migliorare le prestazioni di un joomla

Joomla è un cms abbastanza veloce, ma nel momento in cui lo adattiamo alle nostre esigenze chiaramente lo appesantiamo di molto. L'installazione di add-ons sicuramente migliorerà la nostra creatura adattandola agli scopi, ma creerà diverse problematiche legate non solo alla velocità di caricamento.

Componenti:

Disinstallare i componenti  - come qualsiasi altro addons - se non usiamo

Moduli:

Meno se ne hanno, meglio è. Non sovraccaricare il vostro joomla con moduli aggiuntivi, perché ogni modulo aggiunge richieste HTTP, e può appensatire il sito caricando i propri JS o file CSS.

Plugins:

Valutare i benefici e l'indispensabilità prima di installare plugin. Disattivare o rimuovere i plugin indesiderati è buona norma, anche per la sicurezza del vostro Joomla.

A volte, col nostro Joomla abbiamo necessità di far visualizzare un componente senza partire dalla sua pagina iniziale. Vorremmo ad esempio che alcune vocì di menù, necessarie per visualizzare il componente o per impostare moduli, non si vedessero per necessità grafiche o per altro. Gli scopi di creare link invisibili, o nel caso che vedremo in seguito, menù invisibili, sono numerosi e si rivelano necessari per concederci qualche libertà di stile ma anche di autonomia strutturale del nostro Joomla Site.

Come creare link invisibili con Joomla

Al contrario di quanto si pensi, non hai bisogno di alcun hack speciale per creare link invisibili, ma serve solo un po di conoscenza su Joomla e andare di immaginazione. Ecco come fare:

  • Creare un menu (Menu --> Menu Manager --> Nuovo)
  • Creare e pubblicare nel nuovo menu il link di cui hai bisogno
  • Creare e pubblicare il rispettivo modulo menu
  • Configura l'assegnazione del modulo menu a "nessuno" nelle proprietà

Ora, nel tuo menù invisibile puoi mettere quanti link vuoi, e potrai utilizzarlo quando hai necessità di inserire un link in un contenuto che porti ad una specifica pagina di un componente.

Per impedire la visualizzazione dei blocchi moduli di un template con ?tp=1 il modo più semplice è quello di aggiungere al file .htaccess

##### Start ?tp=1 prevention ######
RewriteCond %{QUERY_STRING} tp=(.*)
RewriteRule ^(.*)$ index.php [F,L]
##### End ?tp=1 prevention ######

Se per caso questo sistema creasse qualche problema con il rewrite del nostro JoomlaSite potremmo optare per un' altra soluzione.

Aprire il file /libraries/ joomla/application/module/helper.php. Attorno alla riga 200 trovate questo codice:

//dynamically add outline style
if(JRequest::getBool('tp')) {
$attribs['style'] .= ' outline';
}

Commentare la linea 3 con / / così

//dynamically add outline style
if(JRequest::getBool('tp')) {
//$attribs['style'] .= ' outline';
}

Fatto questo, il ?tp=1 non funzionerà ed impediremo a chi voglia decifrare il nostro template di vedere i blocchi modulo.

Già abbiamo parlato di come inserire un modulo dentro un contenuto, ma non di come impostare ad esso una classe Css personalizzata. Infatti, con la Joomla 1.5 può capitare che, nonostante impostiamo una classe personalizzata, questa non influisce nella visualizzazione del modulo che rimane visibile con la classe preimpostata.

Per risolvere questo piccolo problema occorre andare in Estensioni-->plugin, aprire il plugin "Content - Load Module" già installato in 1.5 che permette di scegliere come trattare i moduli all'interno di un contenuto. Basta non scegliere "nessun wrapper-output raw" ed i vostri moduli saranno personabilizzabili impostando il nome della classe ad esso riferita nel Suffisso classe CSS modulo.

Pagina 2 di 2

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeGuideTrucchi e Consigli

Chi c'e' Online

Abbiamo 47 visitatori e nessun utente online

Seguici su FacebookFollow Me Twitter

Joomla.it | Il sito di supporto Italiano
Joomla Show | La directory di Joomla

Google codescript verifica


BlogJoomla.it | Il Meglio di Joomla
The Joomla!® name and logo is used under a limited license granted by Open Source Matters the trademark holder in the United States and other countries.

BlogJoomla.it is not affiliated with or endorsed by Open Source Matters or the Joomla! Project