Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

I problemi di K2 nella migrazione degli articoli

K2 è installato su così tanti siti costruiti con joomla perchè  permette di "abbellire" i nostri contenuti senza la necessità di andare a installare plugin o moduli supplementari allo scopo di aggiungere informazioni e/o castomizzare i nostri articoli. Dai bottoni social, agli articoli correlati, per non parlare delle opzioni che riguardano gli autori, K2 è solo da lodare. Un ottimo componente, che grazie al sistema dei gruppi, dei fields e delle informazioni aggiuntive rende i nostri contenuti più attraenti al lettore rispetto a quelli generati da Joomla.

Ma purtroppo questo content costruction kit crea non pochi problemi di migrazione, e considerando i continui aggiornamenti di versione e il ciclo di sviluppo del CMS, è bene per chi lo usa o lo userà prendere dei provvedimenti allo scopo di ridurre i danni quando dalla 2.5 dovremmo tutti passare alla Joomla 3.5 (il 2014 è vicino).

Se prendiamo come riferimento il passaggio dalla 1.5 alla 2.5 qualcuno potrà sostenere che è riuscito a migrare i contenuti di K2 con Jupgrade. Bene, sono contento per te, e scommetto che il tuo sito è di modeste, modestissime dimensioni.

Da quella poca esperienza che ho acquisito nell'ultimo mese, posso dare per scontato che solo con meno di 50 articoli in tre/quattro sezioni e categorie è possibile utilizzare e portare a buon fine la migrazione con Jupgrade (compresa la versione Pro). Se c'è K2 sul tuo Joomla, forse solo con meno di 30 articoli si riesce a migrare.

Finita la "critica" (sempre a scopo propositivo) al componente consigliato per migrare, andiamo a vedere come affrontare il problema della migrazione ed i metodi consigliati da utilizzare per compiere questa importante operazione.

Ho voluto anche aggiungere un terzo metodo che guarda più al futuro, precisamente dopo la metà del 2014, quando sarà distribuita la versione 3.5 di Joomla.

Come migrare gli articoli di K2

1) Possiamo provare JupgradePro

JupgradePro si installa su una Joomla 2.5 ma, come detto, difficile che la procedura vada a buon fine.

Subito dopo l'installazione, dobbiamo configurarlo perchè possa fare il suo lavoro. Cliccando sul tasto opzioni del componente dobbiamo compilare i campi richiesti dopo aver scelto il metodo di migrazione.
Infatti, JupgradePro può migrare l'intero sito (Restful) o solo il database (database method).

 

Il metodo Database permette di recuperare i dati dal vecchio sito utilizzando una connessione MySQL. E' più veloce, ma richiede l'accesso al  MySQL del vecchio Joomla! 1.5.

Il metodo Restful recuperare i dati direttamente dal vecchio sito ma richiede l'installazione di un plugin in Joomla! 1.5. È un metodo più lento del precedente, ma più facile da configurare.

Di seguito i link a due video che mostrano come compiere la migrazione con JUpgrade

 

Migrazione Joomla 2.5 - Video 1lightbox[social 640 486]Migrazione Joomla Video 1

Migrazione Joomla 2.5 - Video 2lightbox[social 640 486]Migrazione Joomla Video 2

2) Migrare i dati del database di K2

Il metodo consiste nel caricare sul nuovo sito J2.5 le tabelle di K2 presenti sul J1.5

Facciamo un dump delle tabelle di K2 dal database di Joomla! 1.5.
Nell’interfaccia mysql clicchiamo sul link esporta e selezioniamo le tabelle che nel prefisso hanno K2.

Andiamo sulla nostra J25 ed installiamo K2.

Entrando in mysql della nostra installazione Joomla 2.5 e importiamo i dati di K2 precedentemente estratti dalla 1.5

Le tabelle di K2 2.5 sono le stesse della versione precedente, quindi andiamo su PhpMyAdmin 2.5 e cancelliamo tutte le tabelle che nel prefisso hanno K2_.
Carichiamo dunque il dump precedentemente esportato dalla 1.5 tramite il tasto importa nel database 2.5 dopo aver sostituiro il prefisso jos_ con quello delle tabelle della nuova istallazione J25.

Se il dump è andato a buon fine, contenuti e categorie saranno presenti nel backend di K2, ma non nel frontend. Occorre ora fare alcune modifiche che bene sono descritte in questo articolo di Adamo Crespi su Joomla.it

Purtroppo, non a tutti il metodo di importazione tabelle raggiunge i risultati sperati, e, oltretutto, nasce il problema dei siti multiautore. Infatti, occorre al fine che tutto funzioni, rivedere tutti i permessi e reimpostare tramite query diversi parametri in quasi tutte le tabelle K2.

In ogni caso, il metodo funziona ed è consigliato sopratutto per blog e siti monoautore.

3) Scrivere i contenuti anche in Joomla (con un occhio al futuro)

Questo metodo è di mia invenzione (hahahah) ed è il più sicuro di tutti. Infatti, dopo le prove di migrazione dei contenuti di K2 (ho combattuto col metodo 2 per ore, ma ha funzionato) sono giunto alla conclusione che probabilmente il metodo migliore da utilizzare per evitare problemi al prossimo passaggio alla 3.5 consiste nello scrivere i contenuti anche in Joomla in modo da poterli migrare facilmente quando, a metà del 2014, dovremo affrontare la nuova migrazione alla 3.5.

 

Il consiglio contenuto nel "metodo 3" guarda al futuro, e nasce dal fatto che considero le migrazioni i momenti migliori per un restyle grafico. Avere a disposizione menù, categorie e contenuti rende relativamente semplice un cambio di grafica che può anche includere la "revisione" di K2.


Il metodo è scomodo per tanti fattori. Saremo obbligati a copiare ogni contenuto redatto con K2 con l'editor nativo di Joomla, ma il risultato sarà di portarci sempre dietro, nelle future migrazioni, ogni nostro lavoro editoriale. Tempo perso nel presente, ma guadagnato nel futuro.

 

Pronto a rispondere alle vostre accezioni nei commenti. Sorridente

Letto 8041 volte

Ultimi Articoli

You are here:   Joomla Blog HomeTrucchi e consigliI problemi di K2 nella migrazione degli articoli